Back to top

Da Torino a Hong Kong, la Juventus, uno dei più importanti club calcistici italiani, esprime nelle tre sedi la forza dei valori classici attraverso ambienti innovativi che “accolgono” coniugando piacevolezza estetica e comfort.

“Tutto è iniziato con una telefonata del presidente del Club: mi chiamò dicendomi che aveva un importante progetto da propormi, me lo illustrò e capii fin da subito che la società aveva un programma molto lucido e ben definito. Alla fine, la sinergia che si creò con il team fu talmente forte e stimolate che il risultato non poté che soddisfarci tutti.” Così Davide Mosconi, fondatore di LEM Agenzia Architettura, racconta insieme all’architetto e collaboratrice Sara Di Benedetto, il percorso progettuale intrapreso per queste realizzazioni. Gli architetti di LEM hanno progettato per il club piemontese l’Headquarter e il Training Center all’interno del complesso La Continassa a Torino, gli uffici milanesi e la sede di Hong Kong.

La richiesta del cliente verteva su una visione molto chiara: abbracciare l’autorevolezza della tradizione creando un ambiente dinamico e assolutamente contemporaneo. “Partendo dall’Headquarter, situato in un ex impianto agricolo del 1600, è stato fondamentale trovare delle soluzioni di design innovative che si inserissero in modo armonico e rispettoso nell’architettura antica che le ospita”, spiega Mosconi. “Per realizzare una missione così definita e allo stesso tempo delicata la scelta di FENIX è stata naturale. La profondità cromatica del materiale, amalgamandosi perfettamente con il contesto classico del palazzo, crea un ambiente di assoluto comfort visivo e tattile, che ricorda il velluto.”

Il modo in cui si lavora è cambiato e questo ovviamente si riflette nel design degli uffici. Oggi si richiedono spazi aperti, dinamici, ampi piani condivisi al posto delle scrivanie singole. Ogni cambiamento però, affinché venga assorbito come normalità, richiede un’accettazione graduale e questo vale anche per il modo in cui si vivono gli elementi di arredo. “Ovviamente con i colori Bianco Kos e Nero Ingo per la Juventus, FENIX ci ha aiutato ad accogliere il team del club nella nuova sede in modo che il cambiamento venisse percepito come un passaggio naturale e umano. L’opacità così intensa delle superfici, infatti, ha reso l’ambiente caldo e piacevole anche nel vigore del contrasto bianco-nero”. Nell’Headquarter l’applicazione di FENIX è orizzontale e verticale: dal banco di ingresso alle scrivanie e porte degli uffici, al lungo tavolo in sala riunioni, ai tavolini dell’area break, fino ai pannelli a muro con il grande logo della squadra. L’utilizzo dei decorativi Arpa 4603 Eucalipto Birmania e 4539 Olmo Mercurio in finitura Alevé, rispettivamente per le pareti contenitive dell’Headquarter e del Training Center, aggiunge poi un elemento legnoso classico che, secondo i due architetti, è essenziale nello studio di interni innovativi per permettere alle persone di sentirsi ancorate a qualcosa di caldo e riconoscibile.

Volendo trasmettere i valori storici del club, in tutte e tre le sedi il rispetto per la tradizione è visibile, oltre che nei colori della squadra, nella spigolosità del design, che esalta il senso della forza e del rigore. Nel Training Center, FENIX valorizza l’equilibrio tra disciplina delle forme e capacità di accoglienza del materiale sia nel design delle porte, che dei tavoli e della cucina dell’area comune. Anche nella sede di Hong Kong è stata ricreata la stessa atmosfera proponendo uno spazio di lavoro dalle linee precise e avvolgenti con l’utilizzo di FENIX sul tavolo rotondo della sala riunioni, sui piani di lavoro e sui pannelli espositivi in corridoio. “Abbiamo voluto portare in oriente l’italianità del club attraverso la cura estetica e funzionale di un design contemporaneo”.

 

Courtesy of Juventus F.C.

LEM Agenzia Architettura

LEM Agenzia Architettura

Fondata nel 2018, LEM Agenzia Architettura prende il nome dallo strumento di esplorazione per astronauti “Lunar Excursions Module”. Il team di professionisti, tra cui il fondatore Davide Mosconi e l’architetto Sara Di Benedetto, si definisce come un gruppo di viaggiatori dello spazio sempre alla ricerca di nuove esplorazioni tra architettura e design. Dedicandosi a progetti residenziali, showroom, ristoranti, uffici, spazi dedicati alla moda ed espositivi, LEM ama sorprendere i propri clienti sperimentando e dando vita ad ambienti che uniscono materiali tradizionali e innovativi.