Back to top

1 nanometro equivale a 1 milionesimo di millimetro. Quando le dimensioni raggiungono livelli così infinitesimali, le particelle acquisiscono proprietà fisiche e chimiche che già in altri campi sono state sfruttate per ottenere materiali sorprendenti.

Le proprietà di FENIX - riparabilità termica dei micro graffi superficiali, anti-impronta, bassa riflessione della luce ed estrema opacità, morbidezza al tatto - sono state progettate su scala nanometrica, per creare nuove classi di materiali.

Circa il 70% di FENIX è composto da strati di carta. Nel processo di laminazione il materiale è sottoposto simultaneamente a calore e pressione, in modo da ottenere un prodotto omogeneo, non poroso e con una densità elevata.

Lo strato interno è composto di carta impregnata con resine termoindurenti, mentre la superficie esterna è trattata con resine acriliche di nuova generazione. La superficie è quindi sottoposta ad un processo di Electron Beam Curing che la indurisce conferendole caratteristiche che aprono strade inedite nel mondo dell’interior design.

Con una bassa riflessione della luce, la superficie di FENIX è estremamente opaca, anti impronte digitali e piacevolmente soft touch. FENIX ha inoltre la capacità di rigenerarsi da eventuali micro graffi superficiali grazie alla termo-riparabilità, come sottolineato anche dalla scelta del suo nome.